Dirigente

PTOF d'Istituto 2017-2018

Data: 
Mercoledì, 4 Luglio, 2018 - 06:30

Il piano triennale dell'offerta formativa è il documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia.

Ogni istituzione scolastica lo elabora con la partecipazione di tutte le sue componenti in coerenza con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale (art. 8 Lg. 107/15) e riflette i bisogni del contesto socio-culturale ed economico della realtà locale, tenendo conto della programmazione territoriale dell'offerta formativa.

Il P.T.O.F  indica, quindi, la meta  che tutta la comunità scolastica si impegna a raggiungere, attraverso la condivisione dell’azione educativa con le famiglie e la positiva interazione con il territorio.

 Nell’individuazione degli obiettivi didattici ed educativi e delle scelte metodologiche il PTOF tiene conto:

-          dei traguardi per lo sviluppo delle competenze aggiornati alle più recenti Indicazioni Nazionali per il Curricolo del 2012;

-          delle peculiarità del contesto territoriale considerate in termini di risorse e di bisogni formativi rilevati.

L’iter progettuale che  porta alla redazione  del P.T.O.F. si concretizza nelle seguenti fasi:

-          analisi dei bisogni formativi e individuazione delle priorità emerse dal Rapporto di Autovalutazione;

-          obiettivi regionali;

-          individuazione delle risorse e dei legami tra la scuola e il territorio;

-          definizione di un Piano di Miglioramento;

-          definizione dei tempi e delle modalità di realizzazione.

 

Destinatari: 
AllegatoDimensione
PDF icon PTOF 2016-'19 (2017-'18)).pdf3.94 MB

Rapporto di Autovalutazione 2017/2018

Data: 
Sabato, 30 Giugno, 2018 - 14:30

L'autovalutazione di Istituto trova il suo principio nel panorama pedagogico e normativo introdotto dal Piano dell'Offerta Formativa del DPR 275/99. 

L’esigenza di pianificare azioni di controllo, autoanalisi e autovalutazione si origina dalla riflessione che a determinare la qualità prodotta, nel compimento del servizio progettato, intervengono molte variabili mai pienamente rispondenti a quanto presagito.

Pur nell’ipotesi di una progettazione particolarmente puntuale capace di prevedere sia le condizioni operative concrete che l’insorgere di imprevisti, la produzione/erogazione del servizio deve essere attentamente verificata. Si rende necessario, pertanto, allargare l’attenzione dell’ analisi valutativa non più solo agli esiti formativi degli alunni, ma all’intero processo organizzativo in termini di attività/interazioni che concorrono all’erogazione del suo  servizio.

L’autovalutazione dell’efficacia e dell’efficienza della scuola non ha, quindi, lo scopo di assolverla o di condannarla, ma di aiutarla a conoscersi e offrire così un quadro di riferimento più rispondente all’azione svolta.

La valutazione dell’efficacia e dell’efficienza dell’operato della scuola condotta a partire dai risultati dell’autoanalisi consente infatti di giungere ad una descrizione dei “punti di forza” della scuola, degli elementi che ne sostengono la qualità, e dei suoi “punti di debolezza”, ossia di quei fattori che ne limitano o ne vanificano la qualità.

Il punto di partenza del profilo qualitativo nella "scuola dell’autonomia" è dunque costituito dall’autoanalisi e dall’autovalutazione dell’efficacia e dell’efficienza del servizio erogato e quindi delle scelte decisionali “autonomamente” effettuate. Le strategie auto valutative divengono così lo strumento con cui ogni scuola interrogando se stessa, il proprio funzionamento e i propri referenti esterni può riconoscere la sua peculiarità e le sue carenze e può ottimizzare gli obiettivi di processo precedentemente pianificati esercitando azioni di potenziamento e/o di riqualificazione degli stessi.

Destinatari: 
AllegatoDimensione
PDF icon SNV_PubblicazioneRav-TAIC824001.pdf393.41 KB